Hydrophyllum

Hydrophyllum

Balla Linda…. Balla in mezzo alle ninfee e ai fiori di loto… Linda Cartolaro l’ho conosciuta nel Castello di Thiene, maestosa cornice di  Viridalia, una fiera di orchidee, orti, giardini e giardinieri, due giorni dedicati al verde di qualità, al collezionismo botanico e all’ecologia del giardinaggio. Lei esponeva le bellissime piante acquatiche del suo vivaio, sito a Cittadella (PD), dal nome evocativo, Hydrophyllum,: una miriade di ninfee,  anche tropicali e  notturne, e poi loti  e altre meraviglie. Si è avvicinata al mio gazebo, dove stavo facendo dimostrazione di ecoprinting , tra stoffe, foglie, fiori e pentole, con in mano una gigantesca foglia di ninfea tropicale, dicendomi “prova un po’ con questa…” Entrambe siamo rimaste colpite dal risultato: spettacolare! Così dopo circa un mesetto mi è arrivato un meraviglioso regalo: una grossa scatola di foglie di ninfea tropicale, tutte scrupolosamente avvolte una per una in carta di giornale, con tanto di cartellino per la classificazione. Grande Linda! E’ fantastico e commovente il tuo amore per le tue piante. …e così mi sono messa all’opera.. Ecco le preziose foglie di ninfea col loro cartellino identificatore Un po’ di altre piante da laghetto e non, “di contorno”… ed infine il rotolone pronto da cuocere. . Dopo ore di impaziente attesa finalmente svolgo la stoffa. Pensate che questo è solo il rovescio!!! E invece…la parte “giusta”… Tolte le foglie, ormai esaurite dalla bollitura, il risultato finale.   Grazie davvero Linda! Spero che questo nostra collaborazione possa continuare e di poter venire ad ammirare le tue  meraviglie verdi da vicino.                                  ...
Colori di Canton Ticino…

Colori di Canton Ticino…

Ecco alcune immagini del bellissimo corso di due giorni a Gerra Piano, sulle rive del Lago Maggiore, nei pressi di Locarno. Meravigliosa biodiversità, grande rispetto per l’ambiente, un’acqua leggermente acida e un’energia davvero particolare… …hanno favorito la riuscita di splendidi esempi di ecoprinting.   Grazie alle entusiaste e super diligenti allieve e a Geraldine e Paola, proprietarie del negozio di abiti in tessuti biologici Blueleef , splendide ospiti e organizzatrici. PS: e un grazie anche al simpatico merlotto Igorino che ha movimentato ulteriormente il corso con le sue continue richieste di...
Galleria di fine primavera

Galleria di fine primavera

Dedicate a chi mi rimprovera di non fotografare abbastanza le mie creaturine, ecco un po’ di immagini di abiti & co. adatti a questa primavera e  alla prossima estate. Sperando che il caldo arrivi al più presto! Seta  foglie di eucalipto     Cotone bio con foglie di ario genere, buccia di cipolla e radice di robbia       Maglia in canapa tinta con indaco, foglie e legno di campeggio    Canotte in canapa di vari colori                Abito in felpa a manica corta, indossabile anche col freddo, come scamiciato    Casacca lunga in garza di cotone, ideale come copricostume    abitino in jersey di cotone, base verde ortica, decorato con foglie varie e buccia di cipolla    Questa giacchina asimmetrica decorata con foglie di rovo e semi di annatto è una delle mie preferite: si sono tinti anche i bottoni!!!             E ora gli abiti per…stregare! Seta.. seta… seta.. seta                            e poi cotone, comodo e fresco… giallo, verde e blu                          ed è solo l’antipasto…                      ...
Immagini e sensazioni dal corso di Genova

Immagini e sensazioni dal corso di Genova

                         Due giorni intensi tra Natura , il sole e il mare di Genova, colori, stoffe, pentole, erbe, profumi, chiacchere, buon cibo e molto altro.   Innanzitutto grazie a Federica e Stefania, fantastiche ospiti e organizzatrici.   Poi rinnovo l’abbraccio col quale vorrei stringere le partecipanti (parlo al femminile per questioni di numero ma includo anche Jack, unico uomo presente), tutte artigiane e/o artiste come me, gente abituata a lavorare con le mani e col cuore.         Tutte davvero convolte e interessate: rare volte ho avuto un’impressione così forte che, di  tutte le mie parole, neanche una cadesse nel vuoto della disattenzione.               Occhi sempre ben aperti e tante, tantissime domande.     Spero di essere stata abbastanza esauriente e che queste donne forti e abili conservino un bel ricordo di me e di questi due giorni.   Alla...
Coloranti o pigmenti… questo è il dilemma!

Coloranti o pigmenti… questo è il dilemma!

Spesso nell’ambito della tintura dei tessuti ho sentito parlare indifferentemente di coloranti e pigmenti, chiedendomi quale fosse la differenza. In generale ciò che viene utilizzato per  tingere un substrato viene definito “colorante”: si tratta di un composto che si fissa stabilmente sul manufatto attraverso un legame chimico. Questo processo di  solito avviene in acqua, grazie a gruppi di atomi capaci di colorare le molecole costituenti le fibre tessili, conferendo loro una tipica banda spettrale, cioè un colore, a seguito di una particolare disposizione degli elettroni. Il colorante si differenzia in ciò dal pigmento, che al contrario è una sostanza tintoria che non si lega chimicamente al substrato e di solito è insolubile in acqua. Parlando di pigmenti e coloranti presenti in natura, di solito i coloranti sono di origine organica, cioè sono prodotti da piante e animali, e hanno nella loro formula chimica atomi di Carbonio; i pigmenti invece sono di origine minerale. Generalmente, i coloranti vengono classificati in base a due criteri: alla composizione chimica o alla modalità di impiego, classificazione quest’ultima adottata di preferenza nell’industria tessile. Quando parliamo di tintura vegetale dunque, da ora in poi sappiamo che stiamo usando dei coloranti, cioè delle sostanze che si fisseranno a livello molecolare ai nostri...