Un po’ di lane estive

In questi giorni freddi e nebbiosi, per scaldarmi un pochino il cuore, sono andata a rivedere alcune foto scattate alle lane di questa calda estate. Sono rigorosamente tutte tinte a mano da “me medesima”, alcune con erbe fresche, altre con  estratti vegetali o con colori tradizionali.
Molte sono già partite per altri lidi, altre sono ancora con me, e aspettano, fiduciose…
Vi ripropongo gli scatti.

Buon divertimento!

Single di lana Leicester tinta con erbe varie (solidago, fitolacca, tanaceto, iperico…) e alpaca in  tre tinte naturali.

Ramiè e bambù.

Lana Biellese e seta tinte con germogli di pomodoro.
Leicester tinta con germogli di pomodoro.

Single di Merinos e mohair.

Merinos e seta.

Ramiè e seta.

Qua ci ho messo di tutto e di più…. è una bella insalata mista, binata con una tecnica tra il bouclè e il fiammato.

Bouclè di Leicester, seta e mohair

Merinos e seta.

Alpaca suri naturale con paillettes.

Leicester con cotone.
 Colgo l’ccasione per ringraziare Deborah Gray
che ha tenuto un bellissimo seminario a Miagliano (BI) nella sede di The Wool Box, e mi ha dato delle dritte favolose sulla filatura e su come “domare” i  velli appena tosati.
Mi sento di consigliare il suo libro (in italiano!) anche a chi non ha mai preso in mano un fuso, o non ha mai visto un filatoio da vicino.
ciao, ciao…

Invia commento