Art Yarns

Art Yarns

Vi passo un’anteprima… Corso di filatura avanzato: Art Yarns Si farà in quel di Pettinengo… un bel posticino tra i monti del biellese… il 25 e 26 maggio. Quindi aria buona, buon cibo e tanti tanti fili strepitosi! Vi aspetto! Buona lana a...
Fili “chunky”.

Fili “chunky”.

Un post velocissimo…. sono giorni che voglio scriverlo, ma non riesco a trovare il tempo, più tiranno che mai…Volevo raccontarvi e farvi vedere la  serie di fili chunky che ho filato in questo periodo, utilizzando  lane, colorate con colori vegetali ed estratti, e  un po’ di materiali “da riciclo” che da tempo “stivo” in un capace sacchettone: avanzi di filo, pezzi di stoffe colorate, lana infeltrita….Chunky, aggettivo della lingua inglese che significa “massiccio, pesante o ben piantato”, è un termine che chi conosce un po’ il mondo della lana, associa immediatamente a quei fili cicciotti, carnosi, che è un piacere lavorare con ferri dal 10 in su.Naturalmente per filare queste “corde” si deve usare un filatoio con un orifizio piuttosto grosso, circa un paio di cm: infatti  per divertirmi un po’ ho dovuto acquistare l’apposito kit per fili chunky da montare sulla mia ruota Ashford. Il bello di questo nuovo marchingegno è che si può usare anche per filare fili più tradizionali,e le bobinone tengono la bellezza di 100 gr e più di filo. Il che è un vantaggio indiscusso: più di un etto di filo senza “giunte” e nodini.Comunque ecco un po’di foto: Questo è il classico filo “aura”, inventato da Pluckyfluff: lana di diversi colori,avvolta da uno strato di mohair candido, più un filo in contrasto drappeggiato tutto intorno Lana di pecora biellese bianco naturale, filata con “inclusioni” di strisce di tessuti diversi riciclati Lana Leicester tinta con fitolacca e filata con strisce di tessuto riciclate Lane di diverse razze e colorazioni (castagno, campeggio, fitolacca…) binate con la tecnica navaho assieme a diversi fili di mohair, bianco e marrone scuro Lana di pecora razza Brianzola filata con strisce di...